IL PROGETTO ICTLLP: ICT AS TOOLS OF INTEGRATION IN A NEW EUROPEAN SCHOOL

 

Logo Progetto Comenius

     Questo è un progetto ispirato al concetto di apprendimento scolastico per mezzo di tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT). Sarà interattivo, basato sulla teoria del triangolo interattivo di Ausubel (1984), dove una figura educativa è composta da tre vertici importanti: studenti, Oggetto e Maestro. Questo progetto lavorerà sulle idee che il ICT possa provocare alcuni processi, come il processo stesso di istruzione e formazione, il ragionamento e la comprensione da parte dello studente, e alcuni valori empirici nello studente. L'idea è che il triangolo interattivo possa essere trasformato in una figura più funzionale: insegnanti, studenti e oggetto. Il risultato che può essere ottenuto sarebbe il miglior esempio di una nuova scuola integrata con una classe permanente interattiva, utilizzando le nuove tecnologie come strumento principale, soprattutto Internet e alcuni altri, come web 2.0, in ciascuno dei paesi partecipanti e tutti i paesi che lavorano insieme. Vedi il form del progetto ICTLLP

 

Sito ICTLLP

Tutto il materiale prodotto, le foto e i lavori realizzati dagli studenti delle varie scuole europee che partecipano al progetto si trova pubblicato sul sito ufficiale del Progetto Comenius ICTLLP, in Wikispaces, raggiungibile cliccando sul link-logo qui accanto.

 

 

RESOCONTO ATTIVITÀ



    Laboratori attivati:

  • Storia
  • Biologia
  • Lingua inglese
  • Informatica
  • Tradizioni e Culture siciliane
  • Teatro
  • Italiano
  • Lingua Siciliana
  • Cultura e Società


    News:


01/10/2009
Sono state definite le attività programmatiche che daranno il via al nuovo progetto Comenius del liceo scientifico "S. Savarino", il cui titolo è I.C.T AS TOOLS OF INTEGRATION IN A NEW EUROPEAN SCHOOL . Il Dirigente scolastico, prof. Antonino Governanti, e la prof.ssa Concetta Noto, docente di lingua inglese e responsabile del progetto, hanno pianificato le attività che vedranno coinvolti gli alunni del triennio della sezione classica e della sezione socio-psico-pedagogica del nostro Istituto per un biennio.
Il team docente è composto dai proff. Benedetta Bartolotta, Tiziana Campisi, Donata Cassarà, Giuseppe Chimenti, Gabriella Ciravolo, Marianna Lo Medico, Concetta Noto, Frank Moceri, Alessandra Sangiorgio, Marina Scimonelli, Gioacchina Tulipano, Salvatore Viola.
Grande entusiasmo, naturalmente, è stato espresso dagli alunni i quali avranno la possibilità di effettuare visite di studio e scambi culturali finalizzati all’acquisizione di conoscenze e ampliamento di orizzonti di riferimento mediante la sperimentazione di forme pedagogiche innovative.
Gli Stati coinvolti, oltre all’Italia da noi rappresentata, sono la Spagna (coordinatrice generale di tutte le attività), la Bulgaria, la Turchia, la Germania.
E proprio in Germania, a Biberach, si terrà il primo meeting delle scuole partners dal 12 al 17 novembre 2009.
Tutte le news e lo svolgimento delle attività saranno prossimamente pubblicate sulla pagina PROGETTO COMENIUS 2010-2013 di questo sito.
PROF.SSA TIZIANA CAMPISI

ENGLISH VERSION

 

Have been defined the activities that will launch the new project Comenius of Liceo Scientifico "S. Savarino," whose title is ICT AS TOOLS OF EUROPEAN INTEGRATION IN A NEW SCHOOL. The Headmaster, Professor Governanti, and teacher Concetta Noto, English' teacher and the project leader, have planned activities that will involve pupils in the three years of classical section and the socio-psycho-pedagogic section of our institute for two years . The team consists of teacher Benedetta Bartolotta, Tiziana Campisi, Donata Cassarà, Giuseppe Chimenti, Gabriella Ciravolo, Marianna Lo Medico, Concetta Noto, Frank Moceri, Alessandra Sangiorgio, Marina Scimonelli, Gioacchino Tulipano, Salvatore Viola. Great enthusiasm, of course, was expressed by students who will have the opportunity to make study visits and cultural exchanges aimed at acquiring knowledge and broadening of horizons for reference purposes by experimentation with innovative teaching. The states involved, as well as Italy we represent, are Spain (general coordinator of all activities), Bulgary, Turkey, Germany. And 'just in Germany, Biberach, will be held the first meeting of the partner schools 15 to 17 November 2009. All the news and conduct of activities will be forthcoming on COMENIUS PROJECT 2010-2013 page of this site.

HIDE

 


28/11/2009
Negli scorsi giorni, dal 12 al 17 novembre, il Dirigente Scolastico, prof. A. Governanti, la prof.ssa C. Noto (docente coordinatore del progetto) e la prof.ssa A. Sangiorgio hanno partecipato al primo meeting del progetto Comenius svoltosi presso un Istituto superiore di Biberach, in Germania. Al convegno erano presenti tutte le delegazioni dei Paesi partners: Spagna, Turchia, Germania e Italia. Durante gli incontri, sono state programmate le attività da definire nel mese di dicembre prossimo e si è stabilito un prossimo appuntamento per il mese di maggio del 2010. Il Dirigente e le colleghe sono stati accolti dal Sindaco della città, dal Dirigente della scuola e da tutto lo staff dell’Istituto che proprio in quei giorni celebrava il centenario.
Il convegno è stato significativo e interessante sul piano didattico in quanto sono state confrontate le metodologie di insegnamento e le diverse tipologie di scuola e si è svolta una riflessione condivisa sulla necessità di un rinnovamento della didattica in un’ottica europea. Il Dirigente Scolastico e le colleghe hanno inoltre visitato il territorio con particolare interesse per le realtà lavorative locali avendo avuto, fra l’altro, la possibilità di accedere presso l’industria farmaceutica Boringheri-Ingheimen accompagnati dal Dott. Noch, premio Nobel di nazionalità turca per la medicina.
Scarica il documento "Act of meeting in Biberach 14/11/2009"
PROF.SSA TIZIANA CAMPISI

ENGLISH VERSION

 

In recent days, 12 to 17 November, the School Director, Prof. Antonino Governanti, Teacher Noto (teacher coordinator of the project) and Teacher A. Sangiorgio attended the first meeting of the Comenius project, held at a tertiary institution in Biberach, Germany. The conference was attended by all the delegations of the partner countries: Spain, Turkey, Germany and Italy. During the meetings, activities are planned to be established in December next year and has established a next appointment for the month of May 2011. The Manager and colleagues were welcomed by the mayor of the city, the school leaders and all the staff of the institute that in those days celebrated the centenary.
The conference was significant of an educational and interesting as they compared the teaching methods and different types of school and there was a shared reflection on the need for a renewal of teaching in a European perspective. The head teacher and her colleagues have also visited the territory, with particular interest in working situations premises having had, among other things, the ability to access in the pharmaceutical industry Boringhieri-ingheimen accompanied by Dr. Noch, Nobel Prize for Turkish nationality medicine.
Download file "Act of meeting in Biberach 14/11/2009"

HIDE

 


05/01/11
IL LICEO “SANTI SAVARINO” DI PARTINICO AD ISTANBUL, GRAZIE AL PROGETTO COMENIUS: IL SOGNO È DIVENTATO REALTÀ.

Dal 26/10 al 3/11/10 il Preside Prof. Antonino Governanti, i Professori Concetta Noto, coordinatrice del progetto e Giuseppe Chimenti, e gli alunni Valerio Balsano, Silvia Drago, Francesca Mignano e Martina Nisco del Liceo “Santi Savarino” di Partinico hanno coronato un sogno partendo alla volta di Istanbul (Turchia), grazie al progetto Comenius “ICTLLP”. Documentati dai professori sulle tradizioni, la lingua, i piatti tipici e la storia di Istanbul, gli alunni sono partiti trepidanti e pieni di gioia, in attesa di vivere questa nuova avventura ai limiti dei confini Europei, in una città magica, impregnata di profumi e musiche orientali, ricca di storia e di cultura, famosa per i suoi tramonti mozzafiato. Istanbul è una città fresca e fiorente, ma anche colma di contraddizioni: emblema del progresso, eppure imperniata nella tradizione, piena di storia – in quanto questa era l’antica Costantinopoli - ma volta al futuro, benestante, ma disagiata in alcuni quartieri, pulita e ben organizzata, ma anche limitata dal grande traffico. Molte sono le bellezze che rimarranno per sempre nel cuore e nella mente di questi giovani turisti: le moschee con il loro richiamo tonante per le strade della cittadina in movimento, ma anche all’alba squarciando il silenzio della notte; la grande generosità del popolo e delle famiglie da cui gli alunni sono stati ospitati; le luci, i profumi e i colori vivaci d’oro e d’argento del Gran Bazar, la passeggiata sul battello nel Bosforo, la visita al Palazzo dei Sultani, le meraviglie delle piazze colorate e profumate di incensi, le musiche orientali, le donne col capo coperto in forma di rispetto a qualunque ora del giorno, l’amore all’interno delle famiglie e il forte sentimento d’unione fra i fratelli e le sorelle. Ancora una volta il Progetto Comenius è riuscito nel suo intento: quello di guardare il mondo in maniera diversa, di fare incontrare e mescolare gli usi e i costumi di popoli che vivono lontani fra loro, di familiarizzare con gente che vive diversamente da noi, ma soprattutto, la funzione più importante è quella di ricordare che può cambiare il colore della pelle, la lingua, la cultura, la religione, il modo di vestire, ma quando ridiamo siamo tutti uguali, quando piangiamo, quando ci innamoriamo, quando viviamo nella nostra quotidianità fatta di gioia e di dolori, di amicizie e dissapori, siamo tutti uguali, da qualunque luogo si provenga. Apertosi due anni fa, il Progetto Comenius ICTLLP è una delle realtà più fiorenti e vive in ambito scolastico, ma anche sociale del Liceo di Partinico, a tale progetto partecipa l’Italia (con la delegazione del Liceo “Santi Savarino”, Partinico), la Turchia (Sefkat Vakfi Bahçelievler Özel Sefkat Ilkögretim Okulu, Istanbul), la Germania (Gebhard-Müller-Schule in Biberach), la Spagna (IES FELIPE DE BORBON.- Ceuti.- Murcia.). Dopo la Germania, la Spagna e la Turchia, l’ultimo Paese ospitante sarà proprio l’Italia che aprirà le porte alle altre delegazioni nell’aprile 2011. Partinico diverrà centro culturale, cuore pulsante dell’Europa, il nostro paese rappresenterà una Nazione intera, il Tricolore Italiano verrà presentato come stendardo della delegazione Partinicese. Aspettando quella data e il momento in cui gli alunni riabbracceranno i loro amici stranieri, ancora rimangono vivi nella mente i ricordi di un’esperienza ai limiti della gioia e della cultura, ai limiti dell’Europa, ma anche ai limiti dell’amicizia e della fratellanza: il sogno è diventato realtà.
Visualizza l'album fotografico Viaggio ad Istanbul
Gli alunni del Liceo Savarino.

 


20/04/11
Il 26 aprile 2011 il liceo scientifico Savarino di Partinico darà l’avvio alle attività relative al meeting finale del progetto Comenius ICTLLP 2011. È prevista la partecipazione delle rappresentanze di tre paesi partners europei: Germania, Spagna, Turchia. Le scuole partners saranno, per la Germania: Gebhard-Müller-Schule in Biberach; per la Spagna: IES Felipe de Borbon, Ceuti, Murcia e per la Turchia: Sefkat Vakfi Bahçelievler Özel Sefkat Ilkögretim Okulu Istanbul. Dopo essere stati precedentemente ospitati dalle scuole straniere è adesso la volta di Partinico, in rappresentanza dell’Italia, assumere l’onore e l’onere di chiudere il progetto.
Il Dirigente scolastico, prof. Antonino Governanti e la coordinatrice del progetto, prof.ssa Concetta Noto hanno pianificato il fitto calendario di attività che si svolgeranno nell’arco della settimana dal 26 aprile al 3 maggio. Sono previste visite presso il sito archeologico di Selinunte e le zone limitrofe, la cosiddetta “rotta dei fenici”, poi a Corleone, nelle terra confiscate alle cosche mafiose, quindi nel centro storico di Palermo con degustazione dei prodotti gastronomici tipici presso una nota focacceria palermitana, divenuta ormai simbolo della lotta alla mafia, e ancora a Monreale e a Mondello. Infine il 30 aprile, presso l’auditorium del liceo si terrà un concerto per l’Europa, realizzato dai ragazzi del laboratorio musicale, con lettura di poesie sulla pace e l’intervento di giovani promesse del canto lirico e leggero di Partinico.
Il team dei docenti è composto dai proff. Marco Santaguida, Angela Lombardo, Giuseppe Mazzola, Giuseppe Chimenti, Marina Scimonelli, Alessandra Sangiorgio.
Gli alunni coinvolti nel progetto stanno preparando l’incontro con i loro coetanei stranieri con grande entusiasmo; i ragazzi stranieri verranno infatti ospitati dalle famiglie degli alunni del liceo Savarino che li accoglieranno con il calore e il trasporto che contraddistingue la nostra cultura mediterranea.
Il progetto ICTTP è ispirato al concetto di apprendimento scolastico per mezzo di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Il risultato che può essere ottenuto sarebbe il miglior esempio di una scuola integrata con una classe permanente interattiva, utilizzando le nuove tecnologie come strumento principale, soprattutto internet, in ciascuno dei paesi partecipanti e tutti i paesi che lavorano insieme.
Tutto il materiale prodotto, le foto e i lavori realizzati dagli studenti delle varie scuole europee che hanno partecipato al progetto si trova sul sito ufficiale del progetto Comenius ICTLLP, in wikispaces.
Foto di gruppo

 
Coordinatore
Alunni impegnati
Commissione
Noto Concetta
Liceo Socio-Psico-Pedagogico
Giuseppe Chimenti
Angela Lombardo
Giuseppe Mazzola
Liceo Classico
Alessandra Sangiorgio
Marco Santaguida
Liceo Scientifico (Gruppo Teatro)
Marina Scimonelli